L’esecuzione delle sentenze emesse dal Supremo Tribunale della Segnatura Apostolica: una criticità dell’attuale sistema canonico della giustizia amministrativa?

Autori

  • G. Parise

DOI:

https://doi.org/10.19272/201608603007

Parole chiave:

Contenzioso amministrativo, sentenza del Supremo Tribunale della Segnatura Apostolica, esecuzione della sentenza, indicazioni sui tempi e sui modi di mandare in esecuzione la sentenza, giudizio di ottemperanza sull’esecuzione della sentenza.

Abstract

In questo articolo si tratta di un tema fondamentale per la funzionalità stessa del sistema canonico del contenzioso amministrativo : quello, cioè, della possibilità di vigilare su una retta esecuzione delle sentenze emesse dal Supremo Foro Apostolico. Senza la possibilità di un giudizio obiettivo circa l’ottemperanza delle decisioni emesse, infatti, c’è il rischio che si renda vano l’intero istituto del contenzioso amministrativo canonico, introdotto nella vita della Chiesa per garantire ai fedeli amministrati una reale tutela dei loro diritti, nell’eventualità che questi vengano lesi da un atto amministrativo singolare posto dalla pubblica amministrazione. Dopo aver esposto il caso concreto di Chicago e aver sviluppato partendo da qui una riflessione sul tema, analizzando le nuove disposizioni date dalla recente Lex propria del Supremo Tribunale della Segnatura Apostolica agli artt. 92-94, si potrà vedere come una via di soluzione venga finalmente offerta da queste stesse norme.

##submission.downloads##

Pubblicato

2016-12-15

Fascicolo

Sezione

Note e commenti