Diritti fondamentali dei fedeli in rapporto alla partecipazione al governo dei beni temporali.

Schouppe, J.-P.

Abstract: Oltre al dovere-diritto dei fedeli di sovvenire alle necessità della Chiesa (can. 222 § 1), che non va ridotto al mero contesto delle persone giuridiche pubbliche, devono essere successivamente esaminati una serie di diritti fondamentali dei fedeli che hanno direttamente a che vedere con la cosiddetta conditio activa in materia di governo dei beni temporali: i diritti di petizione, opinione ed espressione, consiglio ed elezione. Stranamente, il diritto fondamentale di informazione, che, pure nell’ambito patrimoniale, risulta sempre più rilevante in un mondo globale e tecnologico, non è ancora stato formalizzato dal diritto canonico.

Parole chiave: diritti fondamentali dei fedeli, petizione, opinione, consiglio, informazione.

Abstract: Beyond the right and duty of the faithful to assist with the needs of the Church (can. 222 § 1), which is not to be confined to the context of public juridical persons, one should examine a set of fundamental rights of the faithful directly related to the conditio activa in matters of governance of temporal goods: rights to make known the needs and the wishes, opinion and expression, advice and election. Curiously, the fundamental right of information, which also in the patrimonial realm is ever more relevant in a global and technological world, has not yet been formalized by Canon Law.

Keywords: Fundamental Rights of the Faithful, Stewardship, Opinion, Advice, Information. 

DOI
10.1400/224847