Il Concordato brasiliano del 2008: dal “separatismo privilegiario” al “pluralismo concordatario” nel modello pattizio di “Vereinbarung