Il Vescovo come moderatore del tribunale