La presunzione nella vigente normativa canonica: osservazioni critiche.

Sánchez-Gil, A. S.

Abstract: Nel CIC, oltre ad alcune poche norme generali sulle presunzioni e ad un certo numero di vere presunzioni iuris, si contengono anche non poche norme impropriamente formulate come presunzioni. Le presunzioni giuridiche si caratterizzano per essere giudizi di probabilità qualificata su una cosa incerta con rilevanza nel mondo del diritto. Vengono analizzate le differenze tra gli elementi strutturali e gli effetti della presunzione iuris e della presunzione hominis. Dato che la presunzione giuridica possiede sia un dimensione processuale sia una dimensione sostanziale è bene considerarla come uno istituto di teoria generale. Si analizzano infine il rapporto e le differenze tra le presunzioni iuris e il favor iuris nel diritto canonico, mettendo anche in evidenza l’imperfetta formulazione del c. 1060, di cui se ne propone, de lege ferenda, una nuova.

Parole Chiave: Presunzione. Prova. Certezza morale. Favore del diritto. Favor matrimonii. 

Abstract: In CIC, besides some general norms on the presumptions and a certain number of real presumptions iuris, there are not a few norms improperly formulated as presumptions. The juridical presumptions are characterized as judgments of qualified probability on an uncertain thing relevant in the juridical world. The differences between the structural elements and the effects of the presumption iuris and the presumption hominis are analyzed. Giving that the juridical presumption possesses both a procedural dimension and a substantial dimension it is good to consider it as an institute of general theory. The relationship and the differences between the presumptions iuris and the favor iuris in the canonical law are analyzed, putting also in evidence the imperfect formulation of the c. 1060, of which a new, de lege ferenda, is proposed.

Keywords: Presumption. Proof. Moral Certitude. Favor of Law. Favor matrimonii.