Il problema della configurabilità della responsabilità oggettiva delle diocesi e degli ordini religiosi per gli abusi sessuali commessi dai loro chierici e religiosi

Morace Pinelli, A.

Riassunto: La responsabilità dell’art. 2049 c.c. si caratterizza per il fondamento utilitaristico del vantaggio ricavato dall’altrui attività, che accomuna tutte le principali ricostruzioni dell’istituto. Ciò deve indurre ad escludere che la responsabilità oggettiva possa configurarsi in presenza di soggetti che perseguono finalità “altruistiche” (non basta l’assenza del fine di lucro) e, più precisamente, solidaristiche, in attuazione del dovere inderogabile sancito dall’art. 2 Cost. La peculiare natura solidaristica della cura animarum, impedisce di dare accesso alla regola della responsabilità oggettiva nelle relazioni gerarchiche ecclesiastiche. Tranne che il danno venga arrecato al di fuori dell’attività pastorale e caritatevole della Chiesa.

Parole Chiave: Responsabilità civile, Responsabilità oggettiva, Colpa, Rischio d’impresa, Art. 2049 c.c., Finalità solidaristica, Nesso di occasionalità necessaria.

Abstract: Liability ex article 2049 of the Italian Civil Code (C.C.) is based on the benefit deriving from the activity of a third party. This predicate must lead to exclude that strict liability might apply to who pursues solidarity purposes (the absence of a profit purpose is not enough), as prescribed by article 2 of the Italian Constitution. The peculiar solidarity purpose of the cura animorum (care of faithful) impedes applicability of the principle of strict liability in ecclesiastical hierarchical relationships, unless the damage is caused outside of the Church pastoral and charitable activity.

Keywords: Civil Liability, Strict Liability, Negligence, Enterprise Risk, Article 2049 Civil Code, Solidarity Purpose.

DOI
10.19272/202008601004