La complementarità tra uomo e donna nel matrimonio

Franceschi F., H.

Abstract: Nella prima parte di questo contributo si tenta di incentrare l’attenzione sulla realtà stessa della complementarità dal punto di vista della scienza giuridica. Con ciò non si vuol dire che ci si limiti a studiare le leggi, siano esse canoniche o civili, ma piuttosto la dimensione giuridica intrinseca di quella realtà che chiamiamo “complementarità uomo/donna”, e in particolare per quanto riguarda il matrimonio. Questa visione è quella che Benedetto XVI in un suo Discorso alla Rota Romana chiamava “Antropologia giuridica del matrimonio”. In un secondo momento, si a ronta il tema da una prospettiva diversa, in un tentativo di dialogo anche con la scienza canonica in un aspetto che non è per niente secondario, che è quello del contenuto essenziale della complementarità per quanto riguarda la capacità, vale a dire, ciò che è necessario per volere un vero matrimonio e per esserne capaci.

Parole chiave: matrimonio, complementarità, capacità, antropologia giuridica.

Abstract: In the rst part of this contribution we will try to focus our attention on the reality of the complementarity in juridical terms. This does not mean that we will merely study laws, whether canonical or civil, but rather pursue the intrinsic juridical dimension of that reality we call “complementarity between man and woman”, and in particular with regards to marriage. This vision is what Benedict XVI, in one of his addresses to the Roman Rota, called “Juridical an- thropology of marriage.” The second part looks at the issue from a di erent perspective, not by any means less important, in an attempt to dialogue with canonical science: the essential content of complementarity regarding capacity for marriage. In other words, that which is necessary for desiring and being capable of a true marriage.

Key words: marriage, complementarity, capacity, juridical anthropology.