L’errore circa una qualità della persona e la nullità del matrimonio canonico (can. 1097 § 2 CIC)