Allontanamento dalla Chiesa e diritti fondamentali nell’ordinamento canonico: La tutela della libertà religiosa e dello “ius connubii”

Autori

  • M. Gas Aixendri

DOI:

https://doi.org/10.1400/234901

Parole chiave:

Fedeli separati dalla Chiesa; Libertà religiosa; Ius connubii; Apostasia.

Abstract

Nell’odierno contesto di progressiva secolarizzazione della società è una questione di grande importanza esaminare la situazione giuridica dei fedeli che si sono allontanati dalla Chiesa e la tutela dei loro diritti naturali all’interno dell’ordinamento canonico. Questo articolo si sofferma in particolare su due diritti specialmente significativi: la libertà religiosa ed il diritto al matrimonio. Lo status di fedele non dovrebbe ostacolare l’esercizio dei diritti naturali. Questa è una premessa riconosciuta dalla dottrina il cui adempimento deve però essere constatato nelle singole norme che riguardano il fedele, senza escludere il fedele lontano dalla Chiesa.

##submission.downloads##

Pubblicato

2015-09-15

Fascicolo

Sezione

Dottrina