Analisi degli aspetti rilevanti della normativa canonica sul mutamento di stato di parrocchie ed edifici sacri (cann. 515 §2 e 1222 §2): riflessioni e proposte

Autori

  • G. Parise

DOI:

https://doi.org/10.19272/201708602002

Parole chiave:

Soppressione di parrocchia, chiusura di edificio sacro, riduzione ad uso profano non indecoroso di un edificio sacro, contenzioso amministrativo, giurisprudenza del Supremo Tribunale della Segnatura Apostolica.

Abstract

In questo articolo vengono approfondite le disposizioni canoniche in materia di soppressione, unione e modifica di parrocchie (can. 515 §2) e di riduzione ad uso profano non sordido di edifici sacri (can. 1222 §2), valutando se quanto attualmente prescritto dalle norme sia sufficiente a garantire i beni che la legislazione deve tutelare ed offrendo spunti per eventuali sviluppi in modo che vi sia una garanzia più piena e reale dei diritti dei fedeli amministrati, evitando in loro ogni possibile sospetto di un agire arbitrario da parte della pubblica amministrazione.

##submission.downloads##

Pubblicato

2017-09-15

Fascicolo

Sezione

Dottrina