La logica e la struttura dei doveri fondamentali del fedele

Autori

  • M. Del Pozzo

DOI:

https://doi.org/10.19272/202008601006

Parole chiave:

Doveri fondamentali del fedele, logica e struttura dell’obbligatorietà ecclesiale, diritto costituzionale canonico.

Abstract

Il contributo costituisce un approfondimento teoretico della logica e della struttura dei doveri fondamentali. Una corretta percezione della ratio della doverosità porta a superare l’equivoco, spesso riproposto, della preesistenza e preminenza della Chiesa rispetto al fedele che deriva da un’accentuazione istituzionale e potestativa. La specularità delle situazioni giuridiche induce invece ad individuare attentamente i diritti degli altri fedeli, i diritti delle comunità minori e i diritti dell’Istituzione. In un’ottica ontologica e realista il dovere (l’id quod alteri debetur) appare come il necessario concorso altrui all’integrazione del bene giuridico. I doveri ecclesiali non si configurano in vista dell’ordine stabilito ma dell’attribuzione dei beni salvifici ai christifideles.

Pubblicato

2020-06-15

Fascicolo

Sezione

Dottrina